Le “nostre” Piante


 

Cumino

È una pianta erbacea originaria della Siria. È nota per le sue proprietà digestive e come valido alleato per combattere l'alitosi. Riconosciute le sue proprietà carminative e digestive ed è, inoltre, un buon rimedio naturale contro gonfiori e coliche addominali.

 

Finocchio

È una pianta della famiglia delle Ombrellifere dalle importanti proprietà digestive. Ricco di minerali e vitamine, è noto anche per le sue qualità depurative e digestive, ed ha la capacità di evitare la formazione di gas intestinali. Contiene Anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali.

 

Coriandolo

È una che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere. È noto per essere carminativo, stomachico e antispaspomodico. Rimedio naturale per gonfiore, coliche addominali e difficoltà digestive. Ha inoltre un effetto fungicida e antibatterico

 

Anice

È una pianta della famiglia delle Ombrellifere e delle Apiaceae. Note le sue proprietà come digestivo, carminativo e balsamico. È, inoltre, stimolante delle ghiandole esocrine. Nell'Antichità veniva usato anche come afrodisiaco per le sue qualità stimolanti

 

Papavero della California

È una che appartiene alla famiglia delle Papaveraceae. Nota anche con il nome di ESCOLZIA e conosciuta per le sue proprietà sedative. Riconosciuta la sua utilità contro il mal di testa. La pianta ha anche un'azione antispasmodica e analgesica, dovuta alla presenza della chelidonia, che agisce come spasmolitico.

 

Tanaceto

È una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Astaraceae. Le sommità fiorite, esercitano un’azione ansiolitica, calmante e preventiva, grazie all’azione dei suoi componenti attivi. Dall’azione rinfrescante e astringente.

 

Ginkgo Biloba

È l’unica specie ancora sopravvissuta della famiglia Ginkgoaceae. Particolarmente conosciuta per la sua attività sulla circolazione venosa, arteriosa e capillare, la pianta è ampiamente utilizzata anche come fluidificante del sangue, perché ne diminuisce la viscosità, nella prevenzione di trombi e infarti. Per questa proprietà, il ginkgo aiuta anche l'ossigenazione e il nutrimento dei tessuti, con benefici effetti, in particolare, sull'irrorazione sanguigna dei tessuti celebrali.

 

Rosa Canina

È la specie di rosa spontanea più comune in Italia. Una particolare caratteristica della Rosa canina è la sua azione positiva nella cefalea vasomotoria. Pare infatti che il gemmoderivato agisca favorendo la neutralizzazione della tiramina, la cui liberazione è considerata una delle cause della cefalea. Preziosa nel trattamento delle emicranie e cefalee resistenti alla maggiore parte delle terapie classiche

.

.

 

Echinacea Angustifolia

È un genere di piante erbacee perenni della famiglia delle Asteraceae. Riconosciute le sue proprietà antivirali e immunostimolanti. Stimola la risposta immunitaria. Stimola, inoltre, l’attività corticosurrenalitica.

 

Ortica

È una pianta erbacea perenne dioica. Ricca di ferro e acido folico ha proprietà antianemica. Possiede, inoltre, proprietà vasocostrittrice. Stimola il sistema immunitario, Ha azione depurativa e diuretica. Le sue foglie sono ricchissime di sostanze minerali. Negli estratti di radice di Ortica si ritrovano numerosi composti.

.

.

 

Palma nana

È una pianta della famiglia delle Arecaceae. Nota per la sua proprietà antiprostatica, e anche diuretica, antiedemigena, antiflogistica, antiessudativa, spasmolitica. È nota per la sua azione riequilibrante sul sistema ormonale

 

Menta piperita

È una pianta erbacea perenne, fortemente aromatica, che appartiene alla famiglia delle Labiate. È una delle piante officinali più utilizzate per le sue proprietà anestetiche, carminative, depurative e antisettiche. Riconosciute, inoltre, le sue proprietà come analgesico, decongestionante e balsamico. l’estratto di menta è un efficace rimedio contro emicrania e cefalea di tipo tensivo. 
.

 

Alchemilla

È una pianta appartenente alla famiglia Rosaceae. Riconosciuta la sua proprietà spasmolitica, miorilassante, antiflogistica, astringente. È, inoltre, antinfiammatoria e disinfettante. Può essere di aiuto per il mal di gola o per il dolore di denti. 

 

Achillea millefoglie

È una pianta della famiglia delle Asteraceae, di tipo erbaceo. Note le sue proprietà cicatrizzanti e molto indicati anche in caso di spasmi muscolari. Aiuta a rilassare la muscolatura liscia, costituisce quindi un efficace aiuto per contrastare i dolori mestruali.
.

 

Angelica norvegese

È una pianta biennale della famiglia delle Apiaceae. Grazie a questi componenti la droga ha proprietà espettoranti e amaricanti e toniche del sistema nervoso. Ha parziali proprietà estrogene, che la rendono utile nella dismenorrea da insufficienza genitale. È nota per la sua azione calmante, carminativa, digestiva, tonica, espettorante. 

 

Calendula

È una pianta della famiglia delle Asteraceae, nota anche con il nome “oro di Maria”. Nota la sua proprietà antinfiammatoria. Ha azione antispasmodica sui dolori mestruali e addominali. Contiene triterpeni, flavonoidi, caroteni, fitosteroli e polisaccaridi. 
.

 

Artemisia

È una pianta della famiglia delle Asteraceae. Nota la sua proprietà spasmolitica ed emmenagoga. È utilizzata come coadiuvante della digestione. Grazie alla sua azione antispasmodica attenua gli spasmi muscolari in cado di dolori mestruali. Regola, inoltre, il flusso mestruale in caso di irregolarità del ciclo mestruale.

 

Lampone

È un arbusto da frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae e al genere Rubus. Ricco di tannini, flavonoidi, Vitamina C, ferro e calcio. Esercita un’azione astringente, spasmolitca e antiflogistica. Il gemmoderivato agisce sull’apparato ormonale femminile. 
.

 

Equiseto

È una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia Equisetaceae. È noto per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antibatteriche. È ricco di silicio ed è utilizzato come rimineralizzante del tessuto osseo. Usato molto anche in cosmetologia come anticellulite e contro le smagliature.

 

Passiflora

È una pianta della famiglia Passifloraceae. Il nome, che significa “fiore della passione”, gli fu attribuito dai missionari Gesuiti nel 1610, per la somiglianza con i simboli religiosi della passione di Cristo. Nota la sua azione calmante, viene utilizzata per i disturbi della sfera nervosa. Induce il sonno fisiologico ed è ipotensiva. 
.

 

Biancospino

È una pianta della famiglia delle Rosaceae e al genere dei Crataegus. Nota la sua proprietà antiossidante e cardioprotettiva, è conosciuto come la “pianta del cuore”. È indicato nei casi di ipertensione, soprattutto se di origine nervosa. I suoi principi hanno azione sedativa e rilassante, risultando utile nel contrastare gli stati d’ansia, angoscia o insonnia.

 

Valeriana

È una pianta della famiglia delle Valerianacee. È nota anche con il nome “erba dei gatti”; la pianta ha infatti un’attrazione “stupefacente” sui gatti. È ricca di flavonoidi. Molto utilizzata per i disturbi del sonno e per contrastare gli stati d’ansia. 
.

 

Melissa officinalis

È una pianta della famiglia delle Lamiaceae. Il nome deriva dalla mitologia greca e fa riferimento ad una nifa che avrebbe inventato l’arte dell’apicoltura (“melissa” in greco è l’ape). Conosciuta per le sue proprietà antinfiammatoria e antispasmodica. È indicata in caso di nausea, disturbi della digestione, dolori mestruali e nevralgie.

 

Camenerio

È una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Onagraceae, conosciuto anche come “erba del fuoco” perché è tra le prime a rifiorire dopo un incendio. Tra i suoi costituenti chimici la Vitamina A e la Vitamina C. Note le sue proprietà restringenti, rilassanti e toniche. 
.

 

Olivello spinoso

È una pianta spontanea appartenente alla famiglia delle Elaeagnaceae. Ha un elevato contenuto di Vitamina C. I componenti attivi contenuti nelle gemme, stimolano il Sistema Immunitario e tonificano quello Neurologico. È un tonificante, un antisettico e cicatrizzante. È inoltre un vasoprotettore.

 

Prugnolo selvatico

È un arbusto spontaneo appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Note le sue proprietà antibatteriche e astringenti. I principi attivi gemme (glicosidi flavonoici, acido malico, pectina, Vitamina C, tannini), riattivano il ricambio e quindi disintossicano l’organismo dai cataboliti. Stimolano il Sistema Immunitario e attivano l’asse Ipotalamo-Ipofisi-Surrenalico. 
.

 

Larice

È un genere di conifere appartenenti alla famiglia delle Pinaceae. È caratteristica delle montagne dell’Europa centrale e delle Alpi. Contiene diidroquercetina, un bioflavonoide, in grado di attivare la divisione delle cellule staminali naturalmente presenti nel follicolo pilifero. Note le sue proprietà espettoranti e antinfiammatorie.

 

Tè verde

È un tipo di tè composto esclusivamente da foglie di Camellia sinensis. Le foglie e i germogli delle stesse contengono elevate percentuali di principi ossidanti, utili per contrastare l’invecchiamento cellulare. Dotato di attività antiossidante e in grado di attivare la divisione delle cellule staminali. 
.

 

Aloe vera

È una pianta della famiglia delle Aloeaceae. L’uso della pianta è molto antico, come dimostrano i ritrovamenti archeologici in Mesopotamia. Utilizzata anche dagli egizi per i preparati utilizzati per l’imbalsamazione. Note le sue proprietà antinfiammatorie, remineralizzanti, nutrienti e depurative. I suoi minerali sono costituenti degli enzimi dei più importanti agenti antiossidanti.

 

Mirtillo rosso

È una pianta appartenente alla famiglia delle Ericaceae.  Note le sue proprietà antiossidanti e antibatteriche. Contiene numerosi componenti attivi tra cui la Vitamina A, la Vitamina C, la Vitamina E, acido citrico, acido malico, mirtillina, fosforo, manganese e polifenoli. Favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso che causano la ritenzione idrica. 
.

 

Betulla

È un genere di piante della famiglia delle Betulacee. Il suo gemmoderivato agisce sulle malattie della pelle: foruncolosi, dermatosi, chiazze rosse e risulta utile nella seborrea del cuoio capelluto. Note le sue proprietà diuretiche e depurative.

 

Ribes nero

È una pianta della famiglia delle Grossulariaceae. Ha un’azione drenante, rinforzante e disinfiammante. È spesso descritto come “cortisone naturale”. Il suo gemmoderivato svolge un’azione immunistimolante, combatte la stanchezza e aumenta la resistenza al freddo in quanto le gemme di Ribes nero risultano molto ricche in Vitamina C, antocianosidi, flavonoidi, picnogenoli, aminoacidi che aiutano nella prevenzione delle malattie infettive, nelle deficienze immunitarie, nelle convalescenze. 
.

 

Cardiaca comune

È una piccola pianta erbacea della famiglia delle Lamiaceae. Considerata, insieme al Biancospino, la pianta del cuore, viene usata, nella moderna medicina officinale, nei disturbi cardiovascolari e nei disturbi connessi al periodo mestruale e alla menopausa. Riconosciuta la sua proprietà sedativa sul S.N.C, sulle fibre muscolari cardiache, sulle fibre muscolari lisce; ipotensiva, coronaro-protettrice; anti-aritmica; uterotonica. 

 

 

.

 

Cimicifuga racemosa

È una pianta appartenente alla famiglia Ranunculaceae. Note le sue proprietà antinfiammatorie e riequilibranti, è utile per alleviare i disturbi legati alla menopausa. Note le sue proprietà di riequilibrante del sistema ormonale femminile, per la capacità della pianta di imitare la serotonina e alleviare, di conseguenza, i disturbi della menopausa e le vampate di calore. Numerosi studi hanno dimostrato che l’utilizzo della Cimifuga Racemosa ha portato a miglioramenti nella gestione di vampate di calore, sudorazioni, mal di testa, vertigini, palpitazioni cardiache, ronzii alle orecchie, nervosismo e irritabilità, disturbi del sonno e stati depressive.
.

 

Elicriso

È una pianta appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È definito l’antistaminico naturale per eccellenza con una potente attività antiallergica per l’apparato respiratorio. Note le sue proprietà antistaminica, antinfiammatoria, espettorante e antibatterica.  Favorisce l’eliminazione del catarro bronchiale e attenua le infiammazioni di origine allergica della mucosa nasale.
.

 

Olmo campestre

È un albero deciduo appartenente alla famiglia delle Ulmaceae. È  ricco di tannini, minerali e principi amari. Note le sue proprietà depurative, astringenti, sudorifere, disinfiammanti delle mucose. Regolarizza la secrezione delle ghiandole sebacee. Svolge un’attività drenante specifica per il tessuto cutaneo. Contiene componenti attivi come tannini e fitosteroli. 
.

 

Platano

È una pianta appartenente alla famiglia Platanacee. Riduce le gammaglobuline e le alfaglobuline. Contribuisce a ripristinare e mantenere la componente elastica del derma. Una leggenda racconta che il Platano nascose al suo interno il "serpente dell'Eden" ricevendo, come "punizione", la sua caratteristica corteccia che ricorda la pelle di un serpente. 
.

 

Salvia

È una pianta della famiglia delle Lamiaceae, la stessa famiglia del timo e della menta. Note le sue proprietà antisettiche, antinfiammatorie e diuretiche. Conosciute, inoltre, le sue proprietà: estrogenosimile, emmenagoga, ipogalattogena, antidiaforetica, anti-traspirante, antispasmodica, antidistonica, colagoga e coleretica, ipoglicemizzante.

 

.

 

Soia

È una pianta erbacea della famiglia delle Leguminose. Conosciute le sue proprietà: estrogenosimile, emmenagoga, ipogalattogena, antidiaforetica, anti-traspirante, antispasmodica, antidistonica, colagoga e coleretica, ipoglicemizzante. 
.

 

Trifoglio rosso

È una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae. È riconosciuto come fonte ricca di calcio, cromo, magnesio, niacina, fosforo, potassio, silicio, tiamina e vitamina A, vitamina B-12, vitamina E, K e C. Possiede attività estrogenosimili, attribuite agli isoflavoni. 
.

 

Agnocasto

È un arbusto della famiglia delle Verbenacee, conosciuto volgarmente anche come "pepe falso". Ricco di flavonoidi e alcalosi, ha un'azione antispasmodica e sedativa. I componenti attivi della pianta di conferiscono alla pianta la capacità di agire sull'ipofisi ed esercitare un’azione antispasmodica e anti-estrogenica. Utile nel trattare disturbi neurovegetativi della menopausa.

 

 
 

 

Quercia marina

È un genere di alghe largamente distribuite in tutte le acque fredde. Favorisce la sintesi di nuovo collagene e rinforzando l’elasticità e il tono della pelle. Contiene oligoelementi, come lo iodio, Vitamine del gruppo B, soprattutto B5, e Vitamina C.
.

 

Igname selvatico

È un genere di piante della famiglia delle Dioscoracee. Noto anche con il nome di "patata dolce". Contribuisce a ridurre le vampate di calore e gli altri disturbi tipici della menopausa. Migliora il trofismo dei tessuti, sia della pelle sia delle mucose, rallentandone l'invecchiamento, e riduce la secchezza delle mucose vaginali che spesso si accompagna alla menopausa. 
 
 

 

Lievito rosso del riso

È ricavato per fermentazione del riso da cucina. Conosciuto con il nome di "Monascus Ruber". Le virtù fitoterapiche ipolipemizzanti consentono di abbassare il colesterolo nel sangue in modo naturale. Attraverso il suo principio attivo mevinolina (lovastatina), inibisce l’enzima preposto alla sintesi di colesterolo (HMG CoA reduttasi), riduce la produzione ed aumenta il catabolismo del colesterolo LDL agendo sul suo specifico recettore. 
.

 

Sequoia gigante

Appartiene alla famiglia delle Cupressacee, anche se precedentemente è stato classificato nelle Tassodiacee. Il suo gemmoderivato svolge un’azione energizzante e stimolante. È un regolatore ormonale. Ha un’azione energetica, tonica e stimolante. Svolge, inoltre, un’importante azione di contrasto agli stimoli esterni.
 

 

Abete bianco

È un albero sempreverde e monoico (cioè presenta sulla stessa pianta fiori maschili e femminili distinti e separati). Dalle gemme di Abete bianco si estraggono principi attivi quali il pinene, il limonene, e, in misura maggiore l’alfa-pilene, con proprietà remineralizzanti che favoriscono la fissazione del calcio. Favorisce la crescita dei capelli.
.

 

Curcuma

È una pianta erbacea, perenne, rizomatosa della famiglia delle Zingiberacee. È un potente antiossidante. Svolge un'attività antinfiammatoria. Viene impiegata nella medicina tradizionale come disintossicante dell’organismo, in particolare del fegato. La curcumina è grado di trasformare i radicali liberi in sostanze inoffensive per il nostro organismo oltre a rallentare l’invecchiamento del nostro patrimonio cellulare.
 
 

 

Rodiola rosea

È una pianta perenne succulenta appartenente alla famiglia delle Crassulaceae. Nota per essere un adattogeno vegetale dalle proprietà dimagranti, è utile contro stress, nervosismo e tachicardia. Potenziatore delle capacità intellettive mnemoniche. Anti ansia, dato che non ha le controindicazioni tipiche delle piante eccitanti. Proprietà nel rafforzare la capacità dell’organismo a superare i periodi “critici” e di dare un senso di benessere grazie anche alla sua proprietà di stimolare l’organismo nella produzione di seratonina: l’ormone del “benessere”. Contro la stanchezza e la facile irritabilità.
.